Un nuovo arrivo in NTS

Anche in tempi difficili, noi, oggi, investiamo sul futuro.
Siamo lieti di annunciare un nuovo arrivo in NTS, il centro di fresatura a caricamento automatico High-Performance-Line C 42 di Hermle, il prestigioso brand tedesco di macchine utensili.

Perché abbiamo fatto questo importante investimento?

Perché crediamo nell’innovazione da sempre e perché, soprattutto in questo periodo, abbiamo voluto dotarci di una nuova alleata in fatto di produttività, qualità, precisione ed essere ancor più pronti alle sfide in arrivo.
Stiamo parlando di un centro di fresatura d’avanguardia a caricamento automatico che lavora parti di stampo di ogni forma e per ogni settore in cui è richiesta qualità e precisione: medicale, aerospaziale, automotive, elettromeccanico.
Potremo dunque costruire più stampi e in meno tempo, insieme all’aiuto del miglioramento organizzativo, venendo incontro alle esigenze dei nostri clienti con ancor maggior efficacia.
Con questo gioiello tecnologico la nostra officina stampi potrà alzare gli standard qualitativi con continuità.

Come è stato accolto questo nuovo arrivo?

Risponde Marco Manzoni: “Di questi tempi un investimento del genere porta con sé una ventata di positività e allo stesso tempo di responsabilità: noi crediamo che il nostro faro debba essere, sempre, la prospettiva di migliorare, crescere, ed acquisire nuovi progetti. Siamo consapevoli del momento storico critico che stiamo vivendo e proprio per questo dobbiamo pensare ancor di più al futuro offrendo qualcosa di differente con forza ed entusiasmo. Siamo da 60 anni sul mercato, sappiamo che momenti bui possono nascondersi sempre dietro l’angolo ma sappiamo anche che, proprio in questi momenti, la determinazione, condivisione e il gioco di squadra hanno un ruolo fondamentale nella ripresa. Questo investimento è un segnale forte ed è stato colto con entusiasmo anche da tutto il nostro team. Non possiamo che esserne fieri ed ancor più responsabilizzati, ma del resto coraggio e resilienza fanno parte del nostro dna aziendale”.

Aggiornamento: apertura parziale NTS

Gentili clienti, fornitori e partner,
NTS riprenderà le attività produttive in modo parziale e progressivo a partire da lunedì 6/04/2020 al fine di generare continuità alle filiere dei clienti strategici ed essenziali che lo stanno richiedendo.
Continuiamo a lavorare sempre in condizioni di massima attenzione e sicurezza per tutti i nostri lavoratori seguendo le disposizioni sanitarie imposte. Cogliamo l’occasione per ringraziare i lavoratori che in questi momenti dimostrano Professionalità e Spirito di Servizio in pieno stile #ntspeople.
Abbiamo di fronte altre settimane difficili come le precedenti e dobbiamo continuamente tenere alta l’attenzione per poter vincere questa sfida Covid-19.
Con forza e determinazione #molamia

#avantitutta #nonmolliamouncentimetro

Leggi qui l’informativa completa

Gentili clienti, fornitori e partner, è arrivato il momento di fermarci.
NTS fermerà tutte le proprie attività dal 23/03/2020 fino al 3/04/2020 compresi, per causa di forza maggiore secondo il principio del Decreto DPCM del 22/03/2020, ovvero restrizioni estese alle attività produttive non essenziali e non strategiche per la vita dell’uomo.
Cogliamo l’occasione per ringraziare con stima e riconoscenza ogni singolo lavoratore che, in questi 15 giorni trascorsi in un clima difficile, ha comunque dimostrato Professionalità e Spirito di Servizio in pieno stile #ntspeople.

Abbiamo di fronte altre settimane difficili ed abbiamo una sola arma per vincere questa sfida Covid-19: la nostra forza di tenere duro per limitare il contagio. Lo abbiamo già fatto e continueremo a farlo, tutti insieme.
Bergamo e l’Italia sono vive e vitali e stanno reagendo con forza per superare questa intensa sfida.
An #molamia

#avantitutta #nonmolliamouncentimetro

Leggi qui l’informativa completa

Aggiornamento: Comunicazione NTS Coronavirus

Gentili clienti/fornitori/partner,
a seguito del Decreto DCPM dell’8 marzo 2020 siamo chiamati tutti a fare il nostro dovere di cittadini responsabili, con la R maiuscola, insieme al nostro ruolo di Professionisti delle proprie attività.
Ci stiamo impegnando al massimo per raggiungere l’obiettivo numero uno di questo momento, ovvero limitare il contagio, mantenendo l’attività aziendale al minimo sostenibile.
Rimaniamo tutti uniti in questa prova di forza e ne usciremo più forti e pronti di prima. Non molliamo un centimetro, il mondo deve sapere che nonostante tutto l’Italia è viva e vitale e procede con forza a superare questa intensa sfida.
#avantitutta #nonmolliamouncentimetro

Leggi qui l’informativa completa

Marco Manzoni
NTS S.p.A.

Comunicazione NTS Coronavirus

Gentili tutti,
desideriamo comunicarvi con forza che NTS continua a fornire regolarmente il proprio servizio fino ad obblighi contrari imposti dalle autorità competenti. A seguito del contagio Coronavirus-Covid 19, fin da lunedì 24 febbraio 2020 abbiamo messo in pista tempestivamente le misure di contenimento dal contagio attenendoci alle disposizioni ministeriali e regionali. Nello specifico abbiamo:

1. Creato una task force interna specifica con la Direzione, RSPP, COO, Logistica e HR costantemente aggiornata alle indicazioni delle Autorità;
2. Informato tutti i collaboratori su tutti i canali dall’e-mail alle stampe e immagini/video in zona pausa caffè;
3. Mappato tutti i soggetti dipendenti NTS a rischio degli ultimi 15gg;
4. Avviato policy di restrizione personale esterno in ingresso in NTS con autodichiarazione firmata;
5. Abbiamo monitorato e, ove necessario, limitato gli spostamenti di nostro personale verso l’esterno;
6. Abbiamo inviato comunicazione ufficiale della Direzione verso i nostri contatti esterni per trasmettere fiducia e normalità;
7. Stiamo aggiornando nella nostra tabella di Risk Management “valutazione rischi” anche il rischio “Epidemia” e cosa fare se;

Ci siamo impegnati quindi a gestire questa situazione Coronavirus Covid-19 con attenzione e sostenibilità e proprio per questo abbiamo deciso di evitare una cosa sola: l’idea di fermarci.

Rimaniamo tutti uniti in questa prova di forza e ne usciremo più forti e pronti di prima. Non molliamo un centimetro, il mondo deve sapere che nonostante tutto l’Italia non si ferma anzi procede con forza.
#avantitutta

Marco Manzoni
NTS S.p.A.

A TUxTU

L’impresa di generare lavoro, oggi, potrebbe sembrare quasi impossibile.
Ma grazie alla determinazione di molti imprenditori, a Bergamo si respira aria di positività e di dinamismo.
Presso l’Oratorio di Dalmine si è tenuta “A tu per tu“, una serata di valore che ha visto la partecipazione di Marco Manzoni, Don Cristiano Re, Giovanna Ricuperati, Marco Lupi, Giacomo Perletti, Tommaso Minola.

 

Il racconto degli imprenditori coinvolti è stato particolarmente suggestivo in quanto ciascuno di loro ha ricordato come spesso la dimensione famigliare sia una fonte di propulsione immensa, che permette poi di portare in azienda creatività e innovazione.

Ha raccontato Giovanna Ricuperati, imprenditrice nel mondo della comunicazione: “La mia espressione più tipica è quella della meraviglia. Mi appassiono, mi faccio trasportare dall’entusiasmo e spesso sono indotta a cercare nuove strade. Ma tutto questo non sarebbe possibile se non fossi supportata dalla rete di relazioni che ho costruito in questi anni. Sono le relazioni personali che ci rendono solidi e che ci permettono di evolvere”.

 

Chiosa Giacomo Perletti, giovane imprenditore nel mondo agricolo: “Non era scontato che uno della mia età s’innamorasse di un nucleo rurale del ‘500, Contrada Bricconi in Valle Seriana. Durante gli ultimi anni di Agraria ho iniziato a immaginare un progetto di recupero e, piano piano, ho maturato la decisione di vivere lì. Ma senza la collaborazione di mia moglie non avrei fatto questa scelta. Una scelta bellissima ma impegnativa, tanto più perché ora coinvolge anche una nuova vita: mio figlio”.

 

Il paradosso sta tutto dentro un numero: il 15. Nonostante si lavori in meno di due metri quadrati, ogni giorno si rischia di andare avanti e indietro per l’azienda per 15 chilometri. È lo spazio che si rischia di coprire passo dopo passo per recuperare materiali, attrezzi, componenti o per chiedere istruzioni e informazioni. Spesso aspettando risposte di altri. Quanto tempo perso. Un’altra risorsa sprecata. E gli sprechi aziendali, spesso senza rendersene conto, sono nascosti dentro a ogni funzionalità dei processi produttivi. Con un’aggravante: questo capita quando il lavoro dell’uomo non viene messo al centro.

È bastato montare una bicicletta in legno secondo due metodi diversi – tradizionale e innovativo – di organizzazione e degli spazi di lavoro per misurare la differenza: produttività aumentata fino al 30%; taglio dei tempi finali di set up fino al 45%, triplicato il numero dei pezzi montati nello stesso tempo. È competitività recuperata. «Oggi il tempo è una risorsa scarsa, è indispensabile dare più attenzione allo spazio di lavoro, alla sua organizzazione e alle persone. Credo sia una reale opportunità anche per far emergere talenti che si hanno in azienda».

C’è soprattutto lui, Marco Manzoni, titolare della Nts di Lallio, 250 dipendenti, azienda familiare in senso stretto e leader nella progettazione e produzione di stampi e stampaggio di articoli in materiale plastico, seduto nella stessa aula il giorno dell’inaugurazione formale dell’Academy dell’aziendaÈ lo sforzo di Nts di rendere la formazione interna ancora più una costante, capace di rispondere alle necessità dell’azienda e delle persone. «Sono investimenti per elevare la professionalità di ciascuno e il benessere sul lavoro. Dobbiamo avere in testa spiega Manzoniche c’è sempre un modo migliore per fare le cose rispetto a quanto fatto ieri: è “il sale” di chi si impegna a rendere ancora sostenibile la produzione industriale». È anche il giorno in cui Nts ha deciso, nel suo 60esimo anno di attività, di dare una svolta e adottare un proprio modello organizzativo, su misura. Dall’altra parte, la consulenza della società specializzata EY. Si parte con una esortazione: «Utilizzando le mani si riesce a cogliere al meglio l’ottica della lean manufacturing» annuncia Massimo Trebeschi, operation manager di EY.

Sono le due parole magiche della giornata: lean (snella) e manufacturing (produzione).

Il metodo ha origini giapponesi, la Toyota è il modello di assoluto riferimento in fatto di produzione lean, tanto da aver insegnato a tutto il mondo la logica di questo metodo. La finalità non è solo quella di tagliare sprechi, sovrapproduzione, tempi morti, perdite di processo e scorte. «Standardizzare un processo di lavoro – ha spiegato Manzoni – significa darsi una priorità irrinunciabile: certificare lo standard di sicurezza».

Stralcio di articolo tratto da Skille – Eco di Bergamo – mercoledì 15 gennaio 2020

Per leggere l’intero articolo: clicca qui

 

I nostri video parlano tutte le lingue

La nostra lingua d’origine è l’italiano e i nostri collaboratori, animati dal desiderio di condividere tutti i plus di NTS, hanno prodotto diversi contenuti video in questa lingua. Ma i nostri video parlano tutte le lingue!

Esiste un automatismo di YouTube che consente a tutti di leggere i sottotitoli nella propria lingua d’origine.

Ecco le istruzioni per poter fruire dei contenuti video in piena libertà.

 

Come fare per selezionare la lingua dei sottotitoli?

  1. Fai clic sull’icona Impostazioni nella parte inferiore del video.
  2. Fai clic su Sottotitoli.
  3. Fai clic su Traduzione automatica.
  4. Seleziona la lingua

Ti aspettiamo sul nostro canale youtube

Intervista a Giuliano Bresciani

Giuliano Bresciani, tecnologo stampaggio termoindurente ci racconta i suoi 40 anni in NTS.

INTERVISTA A GIULIANO BRESCIANI.

40 anni in NTS. C’è un ricordo che porti sempre con te?
Un ricordo indelebile è legato al primo giorno di prova. All’epoca, non esisteva ancora NTS ma Termostampi. Quando sono entrato in azienda e mi sono ritrovato nel reparto stampaggio, c’erano solo due presse in funzione, oltre alle sorridenti Rosanna Manzoni e Marinella Manzoni.
Questo ricordo mi sta particolarmente a cuore perché dimostra quanto conti la passione di tutti nel concretizzare una grande realtà aziendale. In NTS l’attaccamento della famiglia Manzoni è da sempre parte fondante della crescita: l’azienda è cambiata profondamente, è cresciuta molto ma non è mai mancato il sostegno e la presenza di una famiglia unita e concreta.

Secondo te quali sono i valori che hanno permesso a NTS di evolvere in questi 40 anni?
La passione, la voglia di evolvere, il desiderio di non essere statici nel tempo. Penso che anche la formazione rivesta un ruolo fondamentale nella nostra quotidianità aziendale, così come la contaminazione professionale. NTS è un luogo fluido, dove conoscenze ed entusiasmo si diffondono di persona in persona.

Qual è il tuo ruolo in azienda?
Adesso mi occupo soprattutto della tecnologia, sviluppo e formazione  legate allo stampaggio del termoindurente, ma per arrivare sino a qui ho compiuto un lungo percorso professionale. Sono partito come addetto allo stampaggio vero e proprio per poi arrivare a fare il tecnologo e dover coordinare un team di lavoro. Direi che sono evoluto insieme a NTS.

Cosa hai studiato?
Prima di conoscere NTS, ho fatto degli studi tecnici nel campo dell’elettronica che però non erano sufficienti per il mio ruolo. Così, sempre lavorando, ho integrato i miei studi approfondendo il disegno meccanico. Bisogna mettersi alla prova e sperimentare, solo così si cresce.

Che cosa serve per crescere?
Curiosità e passione perché senza quest’ultima non s’impara nulla. La passione per il proprio lavoro aiuta a vivere meglio, ad alzarsi la mattina con motivazione e obiettivi forti.

Che cosa consigli alle giovani leve?
Di non avere paura a buttarsi. Quando bisogna fare una scelta difficile bisogna valutare sempre i rischi possibili ma bisogna anche riporre tanta fiducia nel futuro.
Altra cosa: io credo che i giovani lavoratori debbano imparare a non rifugiarsi nell’individualismo, cercando di trovare la forza proprio nell’unione con i propri colleghi.
Quando si è appoggiati da un team si trovano soluzioni impensate, anche nei momenti di difficoltà. Insieme si è forti, soli si è deboli.

In NTS ci si può confrontare, c’è dialogo?
Il dialogo rappresenta il momento più costruttivo per noi. Ci riuniamo mensilmente affinché tutti siano messi a conoscenza delle varie problematiche aziendali, ma anche dei vari successi che si sono raggiunti. L’allineamento è un valore fondamentale per progredire insieme.

Quando non lavori cosa fai?
Sto con la mia famiglia e poi mi dedico al ballo, la mia grande passione. Amo ballare il liscio e i balli latino americani; soprattutto apprezzo il clima spensierato con mia moglie e con i miei amici. La musica dona energia e permette di scaricare le tensioni accumulate durante la settimana.

Sei sposato da più tempo con tua moglie o con NTS?
Con NTS, ben cinque anni in più!

Anche nel 2019 NTS è un’azienda accreditata WHP

Ieri abbiamo ricevuto per mezzo di Matteo Longhi, membro del Gruppo interno WHP di NTS, il premio azienda accreditata WHP.
Questo premio ci rende orgogliosi visti i valori su cui fa leva questo programma.

Ma nello specifico, di cosa si tratta?

Sul luogo di lavoro passiamo in media oltre 1700 ore all’anno.
Un tempo davvero rilevante in cui dobbiamo mantenere e migliorare la nostra professionalità insieme alla nostra salute. Stare bene sul luogo di lavoro, infatti, produce un effetto positivo che si ripercuote non solo sull’organizzazione ma anche sulla propria vita privata.

Crediamo fortemente che il luogo di lavoro sia un habitat di confronto e di miglioramento continuo e, proprio per questo, abbiamo aderito con entusiasmo al programma WHP (www.whpbergamo.it).

Abbiamo coinvolto tutto il team attraverso un gruppo di persone promotore e abbiamo già messo in atto importanti azioni virtuose.

 

 

Qualche esempio di buona prassi?

Due volte alla settimana mettiamo a disposizione di tutto il nostro team ceste di frutta fresca per uno spuntino sano.

I distributori automatici posti in prossimità della nostra relax room sono dotati di cibi sani (come frutta secca o carboidrati semplici) e bibite dissetanti ipocaloriche.
Dulcis in fundo, abbiamo deciso di disincentivare il fumo, isolando la zona fumatori in una piccola area in prossimità dei parcheggi.
Come se questo non bastasse stiamo già pensando a nuove attività.
Se ci seguirete sui social sarete aggiornati in tempo reale.

 


WHP: di cosa si tratta?

Il programma WHP è stato ideato e sperimentato a Bergamo dall’Agenzia di Tutela della Salute insieme a Confindustria con il patrocinio di diversi partner istituzionali e scientifici.

Nel 2012 è stato diffuso su tutto il territorio della Regione Lombardia.

I luoghi di lavoro che aderiscono al programma iniziano un percorso che prevede la realizzazione di buone pratiche efficaci nel campo della promozione della salute e sicurezza.

Le aziende WHP promuovono l’attività fisica, offrono opportunità per smettere di fumare, sostengono un’alimentazione sana, attuano misure per migliorare il benessere sul lavoro.

 

Ulteriori informazioni sul WHP: http://www.whpbergamo.it/